UP

Uno sguardo nel deserto (16 Days)

Il termine “Manzel” deriva dal persiano ed è la distanza di 33km che ogni giorno percorrevano, sul dorso del cammello, coloro che si spostavano lungo il paese prima dell'invenzione delle automobili. Centinaia di anni fa gli iraniani viaggiavano attraverso foreste e deserti con cammelli e cavalli. In questo tour potrete vivere l’esperienza di viaggiare per un giorno sul dorso di un cammello.

 

Iran, Tehran1° Giorno: Arrivo a Tehran e visita della città

Al vostro arrivo, prima dell'alba, in aeroporto a Tehran, sarete accolti calorosamente dal nostro rappresentante recante il nostro nome e logo (informazioni di trasferimento) che coordinerà e organizzerà il trasferimento all’albergo. Avrete tempo per riposare e rilassarvi prima dell’inizio del tour in mattinata di Tehran. La capitale iraniana è una metropoli moderna e orgogliosa di avere musei unici con splendide ed ineguagliabili collezioni e manufatti storici dalle origini fino ai nostri giorni.

Il tour inizierà con la visita al Museo Archeologico, uno dei rari luoghi al mondo dove si potrà avere l’occasione speciale di visitare “l’evoluzione della specie umana” attraverso la meravigliosa collezione di reperti storici.

Successivamente, sarà nostro grande piacere, farvi assaggiare i sapori unici della cucina iraniana. Il pranzo sarà in un ristorante tradizionale di cucina tipica iraniana dove degusterete svariate e deliziose specialità di piatti e desserts persiani.

La giornata proseguirà con la visita all’inestimabile Museo dei Gioelli della Corona all’interno del quale potrete ammirare uno dei due più grandi diamanti, Darya-e-Noor, (un mare di luce).

Nel tardo pomeriggio si avrà la possibilità di ammirare una vasta collezione di tappeti, tessuti a mano, presso il Museo del Tappeto che ospita più di 100 preziosi pezzi provenienti da ogni parte dell’Iran e di approfondire la conoscenza sulla storia e la tradizione di questi manufatti.

Pernottamento a Tehran.

Attenzione: La priorità nelle visite può subire dei cambiamenti in base all’orario di arrivo, preferenza della guida e alle chiusure dei musei in base alle festività nazionali e non.

 

 

Iran, Tehran, Azadi squre2° Giorno: Visita di Tehran, volo interno ad Boushehr e trasferimento in hotel

Al mattino visita al Complesso Sa'ad Abad che si estende su un’immensa area di 1.100,00 mq. composta da 18 magnifici palazzi storici (due dei quali saranno visitati). Questo complesso fu costruito dalla dinastia dei Pahlavi e lascia indubbiamente stupefatti coloro che lo visitano. La visita di Tehran si concluderà al Museo della Ceramica dove si avrà modo di assistere alla sua creazione grazie alla sua storica e gloriosa archeologia. Lasciato l’hotel si raggiungerà un ristorante tradizionale per un gustoso pranzo iraniano. Succesivamente ci sarà il trasferimento all’aeroporto per il volo su Boushehr e lo spostamento verso all’hotel.

Pernottamento a Boushehr.

 

3° Giorno: Visita di Boushehr e partenza per Shiraz passando per Bishapur e Chogan

In mattinata si visiterà il porto di Boushehr che si trova sul Golfo Persico con i suoi abitanti così ospitali. In questa città è nata la musica Dashti che è molto popolare in Iran. Tra le principali attrazioni di Bushehr ci sono la linea di costa, i bazar di stagione e alcuni cimeli storici di epoche diverse. Si avrà modo di visitare anche le bellezze del Golfo Persico.

Nel pomeriggio spostamento verso Shiraz. Lungo il percorso si visiterà Bishapur che è una città storica situata a sud della moderna Faliyan, situata sull'antica strada tra Persis ed Elam. La strada collegava le capitali sasanidi Istakhr (molto vicino a Persepoli ) e Ctesifonte .

Infine si raggiungerà Tang e Chogan che è una valle con un fiume a nord dell'antica città di Bishapur. Ci sono 6 grandi incisioni rupestri sulle pareti che raccontano la storia della sconfitta dell'impero romano dal parte del re sasanide Shapour II ( 309-379 ) e da parte del re Bahram II ( 276-293 ) che conquistarono arabi e ribelli.

Arrivo a Shiraz in serata e trasferimento in hotel. Pernottamento a Shiraz.

 

 

Iran, Shiraz, Koran gate4° Giorno : Visita di Shiraz

Shiraz è considerata una città illuminata poichè è stata al centro della cultura persiana per più di 2.000 anni ed è stata un tempo anche capitale del paese.

Shiraz è l’emblema della cultura persiana e questa elegante città 
non mancherà mai di evocare immagini di rose ed usignoli, 
di giardini e di poesia. 
Al mattino presto si assaporrerà la parte più bella di Shiraz ,
quando era la capitale dell’Iran durante la dinastia Zand. 
Ispirati dal glorioso palazzo Karim Khan, 
dalla splendida Moschea Vakil e 
dall’omonimo Bazaar e infine dalla Moschea Nasir Almolk. 
Al termine del tour un prelibato pranzo in stile iraniano 
in un dei tradionali ristoranti di Shiraz.

Questa meravigliosa città ha dato i natali a famosi poeti quali Hafes e Sa’adi e si possono ammirare siti storici di epoche diverse risalenti a 6 milioni di anni fa. Hafez è uno dei grandi poeti che hanno lasciato un segno con la sua maestria. Le sue poesie ci danno una sensazione speciale e la pace nella sua tomba è davvero eccezionale. Sa'di è un poeta, filosofo e mistico che è conosciuto come il padre del turismo. Circa sette secoli fa ha viaggiato in diversi paesi e città. Poi ha raccolto tutte le sue esperienze in versi e in prosa in due libri di nome Boustan e Golestan. Questi due libri sono fonte di ispirazione e informazioni. Il tour prevede la possibilità di rendere omaggio alle tombe di questi due grandi poeti.

In serata si visiterà Ali- Ebn e Hamzeh, pronti per ammirare le sue bellezze. Si passeggerà attraverso il Giardino Jahan Nama con i suoi cedri alti e fieri. Infine il Giardino Delgosha e Khajoy- e-Kermani la tomba dalla quale si godrà una vista della misteriosa città di Shiraz che rimarrà per sempre impressa nella nostra mente.

In serata, cena in un ristorante con un'atmosfera particolare, nel nord di Shiraz.

 

 

Iran, Shiraz, Perseppolis5° Giorno: Escursione a Persepolis e Necropolis

La giornata sarà dedicata quasi interamente alla visita di Persepoli. Fondata da Dario I nel 518 A.C. Persepoli è stata la capitale dell'Impero Achemenide . E’ stata costruita su un immensa area “terrazzata” per metà artificiale e per metà naturale, dove il re dei re creò un imponente complesso di palazzi ispirato ai modelli mesopotamici. L'importanza e la qualità delle rovine monumentali rendono questo sito archeologico unico. Sembra che Dario avesse previsto questo imponente complesso di palazzi non solo come la sede del governo ma anche, e soprattutto, come una vetrina e un centro spettacolare per i ricevimenti e le feste dei re Achemenidi e il loro impero, come Nowroz .

Successivamente si visiterà Necropoli . Di fronte alla montagna di Rahmat , a dieci minuti a nord, si erge maestosa Necropoli , il magnifico luogo di sepoltura dei re Achemenidi dove si potranno ammirare anche sette bassorilievi risalenti ai periodi Elamite e Sasanide.

 

 

Iran, Isfahan, sheikh lotfollah mosque6° Giorno: Partenza per Isfahan passando per Pasargade e Izad Khast

Sulla strada per Isfahan, si faranno un paio di brevi soste a Pasargade per visitare i suoi più importanti e maestosi monumenti. La tomba di Ciro il Grande, colui che ha dato origine e fondato l’Impero Achaemanian (500 a.c.), è il più antico sepolcro storico. La meravigliosa architettura della sua tomba, l'enorme terreno fertile che lo circonda, accanto alla personalità coraggiosa di Ciro il Grande, ispira i visitatori. Quest’area archeologica era il luogo di preghiera per i seguaci di diverse religioni, e tutt’ora è ancora così. A seguito del rilievo di un uomo alato e acquisita familiarità con le sue delucidazioni storiche alcuni ricercatori hanno elaborato teorie specifiche su una probabile relazione tra la personalità di Ciro il Grande e uno dei profeti del Libro Sacro. Visitando questa maestosa tomba ognuno potrà farsi una propria idea su questo grande personaggio del passato.

Successivamente si raggiungerà il complesso di Izadkhast che si trova a circa 135 km a sud di Esfahan. Il complesso è costituito dal castello di Izadkhast, da un caravanserraglio e da un ponte risalente al periodo safavide. La struttura del castello è di particolare interesse per i diversi stili architettonici incorporati nella costruzione dell'edificio stesso, compresi i periodi sasanidi e Qajar. L’architettura del castello è unica per Izadkhast, e soltanto confronti di materiali da costruzione può essere fatto con altri siti della regione.

Arrivando Isfahan e trasferimento in hotel.

 

 

Iran, Isfahan, sio se pol7° Giorno: Visita di Isfahan

Isfahan la leggendaria città che non manca mai di incantare i suoi visitatori è la perla dell’archeologia islamica tradizionale. Questa città è ravvivata dalle opere di artisti contemporanei. Isfahan si vanta di avere affascinanti palazzi storici con incantevoli giardini. La leggenda narra che la città fu fondata durante la dinastia Tahmoures che grazie alla sua fama e gloria è stata soprannominata "La metà del mondo". Il tour dell’intera giornata inizierà nella famosa Piazza Imam (Naqsh-e -Jahan) che è la seconda piazza più grande del mondo, dopo quella di Tiananmen di Pechino. Si visiteranno poi le meraviglie architettoniche dello sceicco Lotfollah e la Moschea Imam, i palazzi Aliqapu, Chehel Sutoon e Hasht Behesht, e uno dei più famosi bazar in Iran, dove sarà possibile acquistare prodotti artigianali locali per i quali Isfahan è così rinomato. Pernottamento ad Isfahan.

 

 

Iran, Isfahan, imam square8° Giorno: Visita di Isfahan

La giornata avrà inizio con la visita alla Moschea Jame’ di Isfahan la quale mostra diversi secoli di storia dell'evoluzione islamica. Questa moschea è una galleria dell’architettura islamica in cui è evidente il progresso dagli albori dell'Islam fino ai tempi recenti. Poi sarà la volta della chiesa Vank, una delle più belle chiese armene al mondo che senza dubbio catturerà l'attenzione di ogni cristiano. La giornata si concluderà con una visita a Monar Jomban, la tomba di un sufi, con i suoi minareti tremanti e alcuni ponti storici. La serata sarà libera a disposizione.

 

 

 

 

 

Iran, Zeinoddin caravanserai9° Giorno: Partenza per Zeinoddin passando per Meybod

Spostamento verso Zeinoddin via Meybod. Meybod è la principale città nel deserto della provincia di Yazd risalente al periodo pre-islamico e la patria di molti monumenti antichi. Si visiterà Narin Ghal'e, uno dei più antichi castelli in Iran che risale all'era sasanide e due caravanserragli storici, Chaparkhaneh e Abbasi.

In seguito visiteremo Zeinoddin, un Caravanserraglio 
dell’epoca safavide, nel cuore del deserto, 
che è stato restaurato nel miglior modo possibile e 
ha ottenuto 2 premi dall’UNESCO nel 2005 e 2006.

 

 

 

 

Iran, Sar yazd10° Giorno: Escursione in cammello da Zeinoddin a Sar yazd

Prima dell'invenzione della macchina e lo sviluppo delle strade, il cammello era l'unico mezzo di trasporto. Gli antichi iraniani si muovevano tra una città e l’altra con gruppi di carovane. I luoghi nei quali si fermavano vennero chiamati caravanserragli.

Nell’antico Iran, ogni carovana, percorreva ogni giorno 33 km e solitamente c'era sempre un caravanserraglio alla fine di questi percorsi, nel quale le persone rimanevano durante la notte e svolgevano il loro affari. Le persone soprannominarono questa distanza di 33km  "Manzel".

Successivamente, i caravanserragli diventarono il luogo dove persone di diverse città e razze si incontravano e si scambiano le loro culture.

Ora, con l'aiuto di un gruppo di persone che si sono interessate alla storia e alla cultura dell'Iran, due caravanserragli di nome Zeinoddin e Sar Yazd sono stati ricostruiti. Inoltre è possibile vedere delle carovane in mostra lungo il tragitto tra questi due caravanserragli. Si avrà l’opportunità di viaggiare attraverso il deserto come si faceva prima dell'invenzione dell’automobile. Questa escursione giornaliera permetterà di vivere un “Manzel” da Zeinoddin a Sar Yazd a dorso del cammello. Pernottamento nello storico caravanserraglio di Sar Yazd.

 

 

Iran, Yazd

11° Giorno: Viaggio verso Yazd e visita della città

Yazd, la più antica città nel mondo costruita con mattoni cotti al sole, è circondata dalla vetta di 4.000m di Shirkooh e da due maestosi deserti, Dasht-e Kavir e  Kavir- e-Loot . Questa antica città ha moschee di straordinaria bellezza. La coesistenza dei splendidi templi del fuoco ed i luoghi sacri delle diverse religioni stupisce ogni visitatore.

Dopo aver effettuato il trasferimento in hotel a Yazd, il tour partirà con la visita di Dakhmeh, la cosiddetta “Torre del silenzio”, luogo dove gli zoroastriani lasciavano i morti per essere mangiati dagli avvoltoi.

I templi del fuoco zoroastriani si suddividono in tre categorie in termini di importanza: Dadgah è il fuoco che viene acceso nelle dimore e non necessita di alcuna cerimonia di consacrazione. E’ acceso dai sacerdoti zoroastriani poiché la gente comune potrebbe illuminarlo troppo. Si avrà una prospettiva mozzafiato della città più antica.

 

 

Iran, Ferdows12° Giorno: Viaggio verso Ferdows

Ferdows è uno dei villaggi che sorgono accanto al deserto. I loro cittadini sono molto ospitali al punto di aver costruito la loro casa in due parti: una è per loro e l'altra, costruita da poco è dedicata agli ospiti.

La porta di casa è stata aperta verso quella parte che è stata costruita per gli ospiti che di notte possono rimanere a dormire a casa loro. Si pernotterà in una di queste case e si potrà così godere il piacevole gusto dell’ospitalità iraniana. Di notte, per la comodità degli ospiti, la porta delle case è aperta e una lampada è accesa.

Questa è l'ospitalità speciale del popolo del deserto.

.

 

 

Iran, Mashhad13° Giorno: Viaggio verso Mashhad passando per Gonabad

Partenza per Mashhad. Lungo il percorso si visiterà Gonabad che è una città e sub- provincia di Razavi Khorasan .

Successivamente a Gonabad visiteremo alcuni famosi Khanghahs (Monastero sufi), poichè questa città è considerata come il centro del sufismo. Pernottamento in Gonabad.

 

 

 

 

 

 

Iran, Mashhad, Imam reza shrine14° Giorno: Visita di Mashhad

La sua meravigliosa cupola d'oro è il principale motivo per il quale tanta gente viaggia diversi mesi a piedi o sui cavalli o cammelli. Mashhad è il principale centro di pellegrinaggio in Iran e non è necessario essere iraniano per capire e percepire l'influenza di questo luogo santo. A Mashhad si visiterà il Santuario dell'Imam.

Pernottamento a Mashhad.

 

 

 

 

 

 

Iran, Mashhad, Imam reza shrine15° Giorno: Visita di Mashhad e volo per Tehran

Mashhad, la città dove fu martirizzato l’Imam sciita Reza, è un luogo molto importante per i pellegrini sciiti musulmani. Questo enorme complesso è il primo luogo sacro in Iran. Si potrà godere di un tour completo di un’intera giornata della città di Mashhad visitando il Santuario dell’Imam Reza, la Tomba di Ferdosi e il Museo di Nader Shah Museum. Successivamente spostamento a Tus per visitare la tomba di Ferdosi, il grande poeta epico vissuto nel 10 ° secolo d.c.. Ferdosi ha scritto Shahnameh (letteralmente " Lettera del re "), il grande poema epico in cui le storie di Rostam e Sohrab sono abilmente descritte. Questo libro è paragonabile, in termini di importanza, all’Iliade e all’Odissea di Omero nella letteratura occidentale. Infine si visiterà Harounieh, una struttura piacevole della quale purtroppo non si conosce la funzione ai tempi.

Infine in serata visita notturna al santuario dell'Imam Reza dove si potranno vedere le persone che stanno pregando in un luogo sacro. Volo a Teheran.

 

16° Giorno: Partenza dall’Iran

Partenza dall’Iran, terra di calore e ospitalità con bei ricordi

 

 

Servizi inclusi nel Tour:

  1.  Lettera di invito per il visto iraniano
  2.  17 notti in hotel a 3 e a 4 stelle
  3.  15 giorni di transporto attraverso l’Iran
  4.  Esperta guida turistica in lingua inglese per 17 giorni
  5.  Colazione e pranzi
  6.  Voli interni
  7.  Biglietti di ingresso per visite
  8.  Offerte speciali
  9. Trasferimento con guida