UP

DAMAVAND arrampicata lato Sud

iran_tehran_damavand

1. Altitudine: 5671 m

2. Coordinate geografiche: 35° 43' 04" N, 52° 03' 54" E

3. Periodo migliore: primavera ed estate (attrezzatura completa con gli strumenti per arrampicata su ghiaccio per l'autunno e l'inverno) 

4. Posizione: 75 km nord est di Tehran

5. Tipologia: Vulcanica

6. Altitudine iniziale: 2950 m (Gousfandsara)

7. Sketch

8. Grado

 

Il tour parte da Tehran

Damavand è la montagna più alta in Iran e la più grande a forma di cono in tutto il mondo. Ancora emette zolfo ed è ricca di molte bellezze naturali. La parte a sud è la più facile e sulla quale, al ritorno, si visiteranno i villaggi di Polour e Rineh e ci si potrà rilassare nelle terme curative dii Larijan.

 

1° Giorno:

Partenza alle 5 del mattino in auto da Teheran verso Polour (85 km, 1,5 ore circa). Colazione a Polour e poi a bordo di una jeep 4X4 si proseguirà per Gousfandsara (1 ora circa). Lungo il tragitto si potrà ammirare la meravigliosa flora di Alborz che è integralmente coperta da fiori e piante selvatiche. Giunti alla meta si inizierà la scalata per Bargah-e Sevom (4210 m, 5 ore circa). All’arrivo si preparerà il campo per il pernottamento. 

 

2° Giorno:

Giornata di escursione da Bargah-e Sevom alla cascata Yakhi (ghiacciata) che si trova 4800-4900 m che permetterà ai viaggiatori di ambientarsi all’altura. Rientro al campo base per prepararsi all’arrampicata verso la cima del monte del giorno successivo. Pernottamento in Bargah-e Sevom.

 

3° Giorno:

Partenza alle 03:30 del mattino per l’arrampicata alla vetta. Lungo il percorso si visiterà nuovamente la cascata Yakhi, i bellissimi paesaggi della Doberar montagna e la collina di zolfo. Dopo 6 ore di arrampicata, si raggiungerà il punto più alto dell’altopiano conosciuto come il tetto dell'Iran. Si esplorerà la cima (30 minuti) godendo degli scenari sul paesaggio circostante. Rientro a Bargah-e Sevom (4 ore circa) dove si smonterà il campo base e si scenderà a Gousfandsara (3 ore circa). In auto poi si raggiungerà la località di Ab Garm per rilassarsi nelle terme e spazzare via la stanchezza.

4° Giorno:

Visita dei villaggi di Ab Garm e Rineh, e rientro a Teheran verso mezzogiorno. 

 

 

Equipaggiamento necessario:

1. Occhiali da sole

2. Maschera

Nota: Questi due oggetti sono necessari per la salita al Damavand poiché è presente del vapore di zolfo.

3. Scarpone da scalata

4. Guanti e cappello di lana

5. Crema solare protettiva per alta quota

6. Piccone da arrampicata

7. Bastoncini da trekking

8. Gore tex

9. Abbigliamento per temperature polari

10. Calzini per arrampicata

11. Torcia

12. Ghette

13. Kit di pronto soccorso e farmaci personali