UP

“Glorie di Persia” Luxury Tour (16 Giorni)

Diversità climatiche, storia antica, gente ospitale e diversità di razze fanno della Persia, una destinazione turistica fantastica e unica.

Nel tour “Glorie di Persia”, si visiteranno città bellissime come Teheran, Shiraz, Persepolis, Bam, Rayn, Mahan, Kerman, Zeinoddin, Yazd, Isfahan, Neyshaboor, Mashhad, Shahrood, Semnan e Garmsar.

Trascorrerete un periodo favoloso durante questo viaggio unico ed indimenticabile.

In questo tour si visiteranno le principali città dell'Iran centrale ed orientale. Il viaggio si può effettuare durante tutto l’anno, perché ogni stagione ha le sue bellezze.

 

 

iran, tehran, azadi square1° Giorno: Arrivo  a Tehran, visita della città e spostamento con volo interno a Shiraz

Al vostro arrivo, prima dell'alba, in aeroporto a Tehran, sarete accolti calorosamente dal nostro rappresentante recante il nostro nome e logo (informazioni di trasferimento) che coordinerà e organizzerà il trasferimento all’albergo. Avrete tempo per riposare e rilassarvi prima dell’inizio del tour in mattinata di Tehran. Tehran/La capitale iraniana è una metropoli moderna e orgogliosa/fiera di avere musei unici con splendide ed incomparabili collezioni e manufatti storici dalle origini fino ai nostri giorni.

Il tour inizierà con la visita al Museo Archeologico, uno dei rari luoghi al mondo dove si potrà avere la speciale opportunità/l’occasione speciale di visitare “l’evoluzione della specie umana” attraverso la meravigliosa collezione di reperti storici.

La giornata proseguirà con la visita all’inestimabile Museo dei Gioelli della Corona all’interno del quale potrete ammirare uno dei due più grandi diamanti, Darya-e-Noor, (un mare di luce).

Nel tardo pomeriggio si avrà la possibilità di ammirare una vasta collezione di tappeti, tessuti a mano, presso il Museo del Tappeto che ospita più di 100 preziosi pezzi provenienti da ogni parte dell’Iran e di approfondire la conoscenza sulla storia e la tradizione di questi manufatti.

Successivamente si lascerà l'hotel per un gustoso pranzo iraniano in un ristorante tradizionale e poi  trasferimento in aeroporto per il volo su Shiraz.

Attenzione: La priorità nelle visite può subire dei cambiamenti in base all’orario di arrivo, preferenza della guida e alle chiusure dei musei in base alle festività nazionali e non.

 

 

iran, shiraz, karim khan arg2° Giorno: Visita di Shiraz

Shiraz è considerata una città illuminata poichè è stata al centro della cultura persiana per più di 2.000 anni ed è stata un tempo anche capitale del paese.

Shiraz è l’emblema della cultura persiana e questa elegante città 
non mancherà mai di evocare immagini di rose ed usignoli, 
di giardini e di poesia. Al mattino presto si assaporrerà 
la parte più bella di Shiraz quando era la capitale dell’Iran 
durante la dinastia Zand. Ispirati dal glorioso palazzo Karim Khan, 
dalla splendida Moschea Vakil e dall’omonimo Bazaar e 
infine dalla Moschea Nasir Almolk. 
Al termine del tour un prelibato pranzo in stile iraniano 
in uno dei tradizionali ristoranti di Shiraz.
 

Questa meravigliosa città ha dato i natali a famosi poeti quali Hafes e Sa’adi e si possono ammirare siti storici di epoche diverse risalenti a 6 milioni di anni fa. Hafez è uno dei grandi poeti che hanno lasciato un segno con la sua maestria. Le sue poesie ci danno una sensazione speciale e la pace nella sua tomba è davvero eccezionale. Sa'di è un poeta, filosofo e mistico che è conosciuto come il padre del turismo. Circa sette secoli fa ha viaggiato in diversi paesi e città. Poi ha raccolto tutte le sue esperienze in versi e in prosa in due libri di nome Boustan e Golestan . Questi due libri sono fonte di ispirazione e informazioni. Il tour prevede la possibilità di rendere omaggio alle tombe di questi due grandi poeti.

In serata si visiterà Ali- Ebn e Hamzeh, pronti per ammirare le sue bellezze. Si passeggerà attraverso il Giardino Jahan Nama con i suoi cedri alti e fieri . Infine il Giardino Delgosha e Khajoy- e-Kermani la tomba dalla quale si godrà una vista della misteriosa città di Shiraz che rimarrà per sempre impressa nella nostra mente.

In serata, cena in un ristorante con un'atmosfera particolare, nel nord di Shiraz.

 

  

 

iran, shiraz, persepolis3° Giorno: Escursione a Persepolis e Necropolis

La giornata sarà dedicata quasi interamente alla visita di Persepoli. Fondata da Dario I nel 518 A.C. Persepoli è stata la capitale dell'Impero Achemenide. E’ stata costruita su un immensa area “terrazzata” per metà artificiale e per metà naturale, dove il re dei re creò un imponente complesso di palazzi ispirato ai modelli mesopotamici. L'importanza e la qualità delle rovine monumentali rendono questo sito archeologico unico. Sembra che Dario avesse previsto questo imponente complesso di palazzi non solo come la sede del governo ma anche, e soprattutto, come una vetrina e un centro spettacolare per i ricevimenti e le feste dei re Achemenidi e il loro impero, come Nowroz .

Successivamente si visiterà Necropoli. Di fronte alla montagna di Rahmat, a dieci minuti a nord, si erge maestosa Necropoli, il magnifico luogo di sepoltura dei re Achemenidi dove si potranno ammirare anche sette bassorilievi risalenti ai periodi Elamite e Sasanide.

Serata libera a disposizione.

 

 

iran, kerman4° Giorno: Viaggio verso Kerman

In mattinata partenza da Shiraz per Kerman. Lungo il percorso visita al lago salato di Maharloo e al lago di Bakhtegan, che sono importanti habitat per gli uccelli in via di estinzione. Visita alla Moschea Jame a Neiriz e alla zona protetta di Bahram-e- Goor (se si è interessati a visitare questa zona protetta di Bahram-e-Goor è necessario chiedere anticipatamante i permessi e le autorizzazioni) e se possibile visitare la razza in estinzione della Zebra iraniana.

La visita successiva sarà al Lago Bakhtegan che è un lago salato nella provincia di Fars, nel sud dell'Iran, circa 160 km a est di Shiraz e 15 km a ovest della città di Neyriz. Bakhtegan, con una superficie di 350.000 ettari (1,4 milioni di acri), è il secondo lago più grande dell'Iran. È alimentato dal fiume Kor. Diverse dighe sul fiume Kor hanno ridotto in modo significativo il flusso d'acqua nel lago, aumentando la sua salinità e mettendo in pericolo le popolazioni di fenicotteri e di altri uccelli migratori del lago.

Kerman è una vecchia città situata nel deserto, e questo ha fatto sì che i suoi abitanti siano  degli esperti nella creazione di giardini e nella costruzione di Qanat (acquedotto). Pernottamento a Kerman.

 

iran, kerman, mahan5° Giorno: Visita di Mahan, Bam e Rayen

Partenza per Bam e lungo il percorso una breve sosta a Mahan. Mahan è ben nota per la tomba di Shah Ne'emat Ollah-e-Vali, il grande leader sufi, così come per i giardini Shazdeh (Giardini del principe). E’ un giardino storico persiano situato a 6 km da Mahan, che è uno dei modelli di costruzione di giardini nel cuore di deserto. Si estende su 5,5 ettari con una forma rettangolare ed un muro intorno ad esso. Si compone di una struttura di ingresso e di una porta all'estremità inferiore e di una struttura residenziale a due piani all'estremità superiore. La distanza tra questi due formata da fontane d'acqua che funzionano grazie alla pendenza naturale del terreno. Il giardino è un ottimo esempio di giardini persiani che sfruttano clima naturale.

Successivamente si visiteranno i resti e anche le parti ricostruite dopo il terremoto che ha colpito Arg-e-Bam (cittadella di Bam), che attira ancora l'attenzione degli appassionati. E anche altri siti tra i più visitati nel corso degli ultimi anni. Lungo il percorso, è prevista una visita al castello di Rayen, un bellissimo e meraviglioso castello che sicuramente piacerà. Pernottamento a Kerman.

 

 

iran, zeinoddin caravanserai6° Giorno: In mattinata visita di Kerman e serata a Zeinoddin

La mattina è libera per una visita a proprio piacimento di Kerman. 
Nel pomeriggio si visiterà  il complesso Ganjali Khan 
e il Bazar di Kerman.
In serata spostamento a Zeinoddin, un Caravanserraglio 
dell’epoca safavide, nel cuore del deserto, che è stato restaurato 
nel miglior modo possibile 
e ha ottenuto 2 premi dall’UNESCO nel 2005 e 2006.
In questo caravanserraglio, che fornirà tutti i confort 
di un tradizionale di hotel iraniano, 
e sotto il cielo stellato del deserto si pernotterà.

 

 

 

 

iran, yazd, mosque7° Giorno: Viaggio verso Yazd passando per Mehriz and Sar yazd

Mehriz si trova a 30 chilometri a sud dalla città di Yazd. Mehriz è formata da quartiere centrale e cinque piccoli villaggi. Secondo gli storici, il nome appartiene a "Mehrnegar " la figlia prediletta del Anoushirvan, il re sasanide. Mehriz era conosciuta, nella tarda epoca sasanide (4° secolo d.c.) come un luogo piacevole. Uno dei luoghi più importanti da visitare a Mehriz è Saryazd.

Saryazd ha un castello appartenente all'era sasanide che venne usato come un rifugio in tempo di guerra. Un altro luogo storico è il caravanserraglio in Saryazd che risale al periodo selgiuchide e safavide. È interessante notare che Saryaz ha i migliori melograni dell'Iran. Finita la visita si proseguirà per Yazd.

Yazd, la più antica città nel mondo costruita con mattoni cotti al sole, è circondata dalla vetta di 4.000m di Shirkooh e da due maestosi deserti, Dasht-e Kavir  e  Kavir- e-Loot . Questa antica città ha moschee di straordinaria bellezza. La coesistenza dei splendidi templi del fuoco ed i luoghi sacri delle diverse religioni stupisce ogni visitatore.

Il programma della giornata include la visita a Dakhmeh (Torre del silenzio, dove gli zoroastriani lasciavano i cadaveri per essere mangiati dagli avvoltoi) e ai templi del fuoco zoroastriani.

 

 

 

iran, isfahan, ali ghapo8° Giorno: In mattinata visita di Yazd e serata spostamento a Isfahan

La giornata parte con la visita ai templi del fuoco zoroastriani che suddividono in tre categorie in termini di importanza: Dadgah è il fuoco che viene acceso nelle dimore e non necessita di alcuna cerimonia di consacrazione. E’ acceso dai sacerdoti zoroastriani poiché la gente comune potrebbe illuminarlo troppo. Si avrà una prospettiva mozzafiato della città più antica.

Dopo pranzo partenza per Isfahan, situata nelle vicinanze del deserto di Dash-e-Kavir che raggiungeremo dopo un viaggio di circa 300km passando per Nain. Nain è conosciuta come la città delle cisterne poiché ne possiede circa 80. Si avrà inoltre la possibilità di visitare una delle moschee più antiche e più importanti dell'architettura persiana islamica. Se rimarrà ulteriore tempo a disposizione si visiteranno tre dei trenta ponti costruiti sul fiume Zayandeh che attraversa la città. Pernottamento a Isfahan.

 

 

iran, isfahan, sheikh lotfollah mosque9° Giorno: Visita di Isfahan

Isfahan la leggendaria città che non manca mai di incantare i suoi visitatori è la perla dell’archeologia islamica tradizionale. Questa città è ravvivata dalle opere di artisti contemporanei. Isfahan si vanta di avere affascinanti palazzi storici con incantevoli giardini. La leggenda narra che la città fu fondata durante la dinastia Tahmoures che grazie alla sua fama e gloria è stata soprannominata "La metà del mondo". Il tour dell’intera giornata inizierà nella famosa Piazza Imam (Naqsh-e -Jahan) che è la seconda piazza più grande del mondo, dopo quella di Tiananmen di Pechino. Si visiteranno poi le meraviglie architettoniche dello sceicco Lotfollah e la Moschea Imam, i palazzi Aliqapu, Chehel Sutoon e Hasht Behesht, e uno dei più famosi bazar in Iran, dove sarà possibile acquistare prodotti artigianali locali per i quali Isfahan è così rinomato. Pernottamento ad Isfahan.

 

 

iran_esfahan_sio se pol10° Giorno: Visita di Isfahan e volo interno su Mashhad

La giornata avrà inizio con la visita alla Moschea Jame’ di Isfahan la quale mostra diversi secoli di storia dell'evoluzione islamica. Questa moschea è una galleria dell’architettura islamica in cui è evidente il progresso dagli albori dell'Islam fino ai tempi recenti. Poi sarà la volta della chiesa Vank, una delle più belle chiese armene al mondo che senza dubbio catturerà l'attenzione di ogni cristiano. La giornata si concluderà con una visita a Monar Jomban, la tomba di un sufi, con i suoi minareti tremanti e alcuni ponti storici. In serata trasferimento all’aeroporto per il volo interno a Mashhad.

 

 

 

 

iran, neishabour11° Giorno: Visita di Neishaboor e Tous e rientro a Mashhad in serata

In mattinata partenza per Neishaboor, dove si trova la tomba di Hakim Omar Khayyam -e Neishabouri che è stato un famoso matematico, astrologo, filosofo e poeta dell’11 ° secolo d.c. che ha fatto di Neishaboor una città universale. Inoltre visiteremo la tomba di Attar, un famoso poeta mistico dell'Iran. Infine visita alla tomba di Kamal -Al- Molk, il più grande dei pittori contemporanei.

Tous è una città antica situata nella provincia di Khorasan. A causa della sua decisione su come risolvere i disordini in Khorasan nel 808, il califfo abbaside Harun Al- Rashid si ammalò e morì in Tous. La città fu quasi interamente distrutta dall’invasione e conquista mongola di Gengis Khan, durante 1220-1259. Probabilmente l’abitante più famoso fu il poeta Ferdowsi, autore del poema epico persiano Shahnameh. Il suo mausoleo, costruito nel 1934 per onorare il millennio della sua nascita, domina la città . Pernottamento a Mashhad.

 

 

iran_mashhad_imam reza shrine12° Giorno: Visita di Mashhad

Mashhad, la città dove fu martirizzato l’Imam sciita Reza, è un luogo molto importante per i pellegrini sciiti musulmani. Questo enorme complesso è il primo luogo sacro in Iran. Si potrà godere di un tour completo di un’intera giornata della città di Mashhad visitando il Santuario dell’Imam Reza, la Tomba di Ferdosi e il Museo di Nader Shah Museum. Successivamente spostamento a Tus per visitare la tomba di Ferdosi, il grande poeta epico vissuto nel 10 ° secolo d.c.. Ferdosi ha scritto Shahnameh (letteralmente "Lettera del re"), il grande poema epico in cui le storie di Rostam e Sohrab sono abilmente descritte. Questo libro è paragonabile, in termini di importanza, all’Iliade e all’Odissea di Omero nella letteratura occidentale. Infine si visiterà Harounieh, una struttura piacevole della quale purtroppo non si conosce la funzione ai tempi. Trasferimento alla stazione ferroviaria per prendere il treno per Shahroud. Città situata nella parte nord di Dasht e Kavir e circondata dal monte Alborz. E’ distante sia dal caldo torrido e secco del deserto sia dalla pioggia e dall’umidità. Shahroud è una delle città dell'Iran con il miglior clima.

 

 

 

iran_sharoud_bastam towel13° Giorno: Visita di Shahroud, della Foresta di Abr e deserto centrale dell’Iran

La giornata inizia con la visita di Shahroud che è una città nella 
provincia di Semnan. Nel 2006, qui furono rinvenute tracce di un 
preistorico insediamento di 8000 anni fa. 
I reperti ritrovati includono laboratori artigianali, e altre prove di 
insediamenti. Shahroud sorge ai margini del deserto, della montagna 
e della foresta. Possiamo vedere le più belle prospettive di Dasht-e Kavir
dalla parte sud di questa città. Visiteremo Dasht-e Kavir 
e anche Shah Kuh così come il monte  Sah Var che fanno pare 
della catena montuosa Alborz. 
Si visiteranno anche le splendide foreste che di solitamente 
sono avvolte nella nebbia, da cui deriva il nome di Foresta di Abr.
Sempre in mattinata visiteremo questa foresta. 
Si trova nella provincia centrale di Semnan, 
vicino al confine con la provincia di Golestan. 
Si tratta di una delle più antiche foreste in Iran, 
risalenti alla terza età geologica.
Poiché è circondato da sud dal deserto salato, il fiume di Tash, 
dopo aver attraversato questa città, raggiunge il deserto. 
In serata è prevista la visita nel deserto per godere delle sue bellezze notturne 
e la cena sotto un meraviglioso cielo stellato.

 

 

 

iran, semnan14° Giorno: Spostamento a Tehran via auto o treno passando per Damghan, Semnan e Garmsar

Sulla strada per Teheran sono previste alcune brevi soste. La prima di queste sarà Damghan che è una delle più antiche città dell’Iran, famosa come la città delle 100 porte. Conosciuta anche per la produzione di pistacchio e per reperti storici di 7000 rinvenuti grazie a scavi archeologici.

La seconda tappa è Semnan, una città del nord che si trova a 1.138 metri sul livello del mare, ai piedi dei Monti Alborz. Si racconta nelle storie che Semnan fu costruita dai due figli del profeta Nouh, Sam Nabi e Lam Nabi, che furono seppelliti qui, e dai quali discende il nome della città Semnan. Nella zona di Semnan si produce molta frutta secca e si possono acquistare squisiti pistacchi e mandorle e altra frutta secca.

L'ultima tappa è Garmsar, una città della provincia di Semnan e situata a circa 82 km a sud est di Teheran. Si trova ai margini di Dasht-e Kavir, il più grande deserto dell'Iran. Ghasre Bahram, la Via della Pietra, il Castello di Stonvand, i monti Sar Darre, e il parco nazionale del deserto di Kavir sono attrazioni turistiche situate nell’area di Garmsar.

 

 

iran, tehran, milad tower15° Giorno: Visita di Tehran

Al mattino visita al Complesso Sa'ad Abad che si estende su un’immensa area di 1.100,00 mq. composta da 18 magnifici palazzi storici (due dei quali saranno visitati). Questo complesso fu costruito dalla dinastia dei Pahlavi e lascia indubbiamente stupefatti coloro che lo visitano. La visita di Tehran si concluderà al Museo della Ceramica dove si avrà modo di assistere alla sua creazione grazie alla sua storica e gloriosa archeologia. Successivamente si lascierà l’hotel per un delizioso pranzo in un tipico ristorante iraniano

 

 

 

 

16° Giorno: Partenza dall’Iran

Partenza dall’Iran, terra di calore e ospitalità con bei ricordi.

 

 

Servizi inclusi nel Tour:

  1.  Lettera di invito per il visto iraniano
  2.  16 notti in hotel di classe media
  3.  15 giorni di transporto attraverso l’Iran
  4.  Esperta guida turistica in lingua inglese per 16 giorni
  5.  Colazione e pranzi
  6.  Voli interni
  7.  Biglietti di ingresso per visite
  8.  Offerte speciali
  9. Trasferimento con guida